Nella stessa categoria ...

Categorie Blog

Archivio Blog

Ultimi Blog Commentati

Ultimi Commenti Inseriti

Add to Technorati Favorites

OTTO MARZO 2009

07 Marzo 2009 - Categoria Società
Autore Vittoria

8 marzo 2009:

9 Commenti per "OTTO MARZO 2009"
Hanno commentato : Roica Logo (2) | rinalba (2) | licia (1) | alisa (1) | Giuseppe (1) | gianna (1) | Domenica (1) |
licia ha detto:
08 Marzo 2009 alle ore 14:11:35

Donna
Prendi un sorriso
regalalo a chi non l'ha mai avuto.
Prendi un raggio di sole
fallo volare la dove regna la notte.
Scopri una sorgente
fa bagnare chi vive nel fango.
Prendi una lacrima
posala sul volto di chi non ha mai pianto.
Prendi il coraggio
mettilo nell'animo di chi non sa lottare.
Scopri la vita
raccontala a chi non sa capirla.
Prendi la speranza
e vivi nella sua luce.
Prendi la bontà
e donala a chi non sa donare.
Scopri l'amore
e fallo conoscere al mondo...
( Mahatma GANDHI )

licia (1 commenti inseriti)
Domenica ha detto:
08 Marzo 2009 alle ore 13:53:15

Ricordiamo che la data di oggi dovrebbe far riflettere su dati spesso dimenticati: 1 donna su 3 nel mondo è picchiata, costretta ad atti sessuali contro la sua volontà o abusata in altri modi;il 70% delle donne vittime di omicidio sono state uccise dal proprio partner; 500.000 donne in Europa vittime delle tratte e destinate alla prostituzione; 700.000 negli Usa i casi di violenza domestica all'anno; ogni 23 secondi in Africa c'è una violenza sessuale e la fascia di età più colpita è dai 12 ai 17 anni; 15.000 le spose uccise in India perchè non hanno corrisposto la dote al marito.
E in Italia l'80% degli stupri ancora non vengono denunciati, vuoi perchè avvengono dentro le mura domestiche, vuoi per la paura di essere picchiate o per vergogna....

Domenica (13 commenti inseriti)
gianna ha detto:
08 Marzo 2009 alle ore 08:20:17

Ogni giorno, in tutto il mondo, le donne e le ragazze affrontano violenze domestiche, sfruttamento e abuso sessuale . Il dolore nei loro occhi è indimenticabile. Non vi e' alcun dubbio che le loro vite sono cambiate per sempre. Troppo spesso, questi crimini restano impuniti. E' un obbligo e un imperativo morale che le persone in tutto il mondo lavorino insieme per porre fine alla violenza sulle donne e i bambini.
Gli uomini e ragazzi hanno un ruolo significativo da svolgere per porre fine alla violenza sulle donne. Un modo importante per realizzare quest'obiettivo è di avviare programmi e attività per educare ragazzi e uomini ad assumersi le loro responsabilità e ad abbandonare atteggiamenti e pratiche che perpetuano la violenza.

gianna (1 commenti inseriti)
Roica Logo ha detto:
08 Marzo 2009 alle ore 07:48:50

Donne
in cerca di guai
donne al telefono che non suona mai
Donne in mezzo a una via
donne allo sbando senza compagnia
Negli occhi hanno dei gabbiani
e tanta voglia di avventura
e se han fatto molti sbagli
sono piene di paura
Le vedi camminare insieme
nella pioggia o sotto il sole
dentro pomeriggi opachi
senza gioia ne dolore
Donne
pianeti dispersi ,
per tutti gli uomini così diversi
Donne
amiche di sempre
donne alla moda donne contro corrente
Negli occhi hanno gli areoplani
per volare ad alta quota
dove si respira l'aria
e la vita non è vuota
Le vedi camminare insieme
nella pioggia o sotto il sole
dentro pomeriggi opachi
senza gioia ne dolore
Donne,
Donne,
Donne...

Roica Logo (2 commenti inseriti)
alisa ha detto:
08 Marzo 2009 alle ore 07:46:28

Grazie VITTORIA GIUSEPPE RINALBA
non posso che unirmi a voi e augurare a tutte le donne


BUON 8 MARZO
TUTTI I GIORNI DELLA VOSTRA VITA IN TUTTE LE COSE CHE FATE NEI VOSTRI AFFETTI NELLE COSE IN CUI CREDETE E SOPRATTUTTO LIBERE.
LIBERE DI SCEGLIERE DI AMARE DI DECIDERE.......................

alisa (33 commenti inseriti)
Roica Logo ha detto:
08 Marzo 2009 alle ore 07:41:38

QUELLO CHE LE DONNE NON DICONO

Ci fanno compagnia certe lettere d'amore,
parole che restano con noi,
e non andiamo via ma nascondiamo nel dolore,
che scivola lo sentiremo poi,
abbiamo troppa fantasia, e se diciamo una bugia
è una mancata verità,
che prima o poi succederà,
cambia il vento ma noi no,
e se ci trasformiamo un po',
è per la voglia di piacere a chi c'è già o potrà arrivare
a stare con noi...
siamo così è difficile spiegare certe giornate amare,
lascia stare, tanto ci potrai trovare qui,
con le nostre notti bianche,
ma non saremo stanche neanche quando
ti diremo ancora un altro "si".

In fretta vanno via quelle giornate senza fine,
silenzi, che familiarità,
e lasciano una scia le frasi da bambine
che tornano, ma chi le ascolterà...
E dalle macchine per noi
i complimenti dei playboy
ma non li sentiamo più
se c'è chi non ce li fa più
cambia il vento ma noi no
e se ci confondiamo un po'
è per la voglia di capire chi non riesce più a parlare
ancora con noi.
Siamo così, dolcemente complicate,
sempre più emozionate, delicate ,
ma potrai trovarci ancora quì
nelle sere tempestose
portaci delle rose
nuove cose
e ti diremo ancora un altro "si",
è difficile spiegare
certe giornate amare, lascia stare,
tanto ci potrai trovare qui,
con le nostre notti bianche,
ma non saremo stanche neanche quando
ti diremo ancora un altro "si"

Roica Logo (2 commenti inseriti)
rinalba ha detto:
07 Marzo 2009 alle ore 21:25:42

SPLENDIDO FILMATO, SPLENDIDA POESIA; ViTTO' sei in gamba.

Voglio condividere con voi una poesia che mi ha fatto riflettere

"IL MIO PASSATO" (Alda Merini)

Spesso ripeto sottovoce
che si deve vivere di ricordi solo
quando mi sono rimasti pochi giorni.
Quello che e’ passato
e’ come se non ci fosse mai stato.
Il passato e’ un laccio che
stringe la gola alla mia mente
e toglie energie per affrontare il mio presente.
Il passato e’ solo fumo
di chi non ha vissuto.
Quello che ho gia’ visto
non conta piu’ niente
Il passato ed il futuro
non sono realta’ ma solo effimere illusioni.
Devo liberarmi del tempo
e vivere il presente giacche’ non esiste altro tempo
che questo meraviglioso istante.

buon 8 marzo

rinalba (417 commenti inseriti)
rinalba ha detto:
07 Marzo 2009 alle ore 21:14:58

Carissime/i,
preferisco chiamare questa giornata con lo stesso nome con cui è nata:
GIORNATA INTERNAZIONALE della donna e per l'occasione mi piace leggere e riflettere insieme a voi su due articoli della convenzione ONU della DICHIARAZIONE SULL'ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE:
ART.1"L'ESPRESSIONE VIOLENZA CONTRO LE DONNE SIGNIFICA ogni atto DI VIOLENZA CHE POSSA AVERE COME RISULTATO UNA SOFFERENZA FISICA, SESSUALE PSICOLOGICA,incluse le minacce di tali atti, la coercizione o la privazione arbitraria della libertà, che avvenga nella vita pubblica o privata;
art.3
Le donne hanno diritto ad un eguale godimento e garanzia di tutti i diritti umani e le libertà fondamentali in campo politico, economico, sociale, culturale,civile o in ogni altro campo.

Questi diritti includono tra l'altro
..........il diritto all'uguaglianza;
il diritto alla libertà e alla sicurezza della persona;
il diritto di essere libere da tutte le forme di discriminazione;
il diritto al più alto standard raggiungibile di salute fisica e mentale;
il diritto a condizioni di lavoro giuste e favorevoli
il diritto a non essere sotttoposte a tortura, o ad altri trattamenti o punizioni crudeli, inumane o degradanti.....

non si può parlare di "festa " quando in molti paesi ( noi non siamo migliori!!) molti di questi diritti restano ancora sulla carta .......
Quando si fanno ancora affermazioni del tipo" ci vorrebbe un militare per ogni bella donna" o quando si rischia di dimenticare una storia al femminile fatta di sacrifici,rinunce, conquiste.....

Fu proprio una donna della sinistra italiana a "coniare" l'idea della mimosa come simbolo della giornata della donna per un motivo semplice semplice :facilmente reperebile e a costo quasi zero.......

Domani stringiamoci tutte in un abbraccio, insieme anche al resto del mondo, e impegnamoci a lottare fino a quando non una sola donna possa essere VIOLENTATA.

Rinalba

rinalba (417 commenti inseriti)
Giuseppe ha detto:
07 Marzo 2009 alle ore 20:10:46

So che l'8 marzo non è un giorno di festa.
Credo,anzi, che mantenga, ancora, una forte connotazione di giornata di lotta e di rivendicazioni. E' giusto che sia così!
La prima giornata internazionale della donna fu celebrata nel 1909 negli Stati Uniti. Sono passati, cioè, esattamente 100 anni, ma quanta strada ancora da percorrere verso una piena acquisizione di diritti da parte delle donne in ogni angolo della terra, anche in quei paesi apparentemente più civilizzati.
Non è una giornata di festa, ma consentitemi di rivolgere un pensiero affettuoso a tutte le donne ed in particolare, perchè no, a tutte le Auserine della Sardegna!

Giuseppe (704 commenti inseriti)
Lascia il tuo Commento
Attenzione : tutti i campi contrassegnati con il simbolo (*) sono obbligatori.
Nome (*)
Email

Commento (*)

Anteprima del commento