Nella stessa categoria ...

Categorie Blog

Archivio Blog

Ultimi Blog Commentati

Ultimi Commenti Inseriti

Add to Technorati Favorites

FILMATO Il deserto del WADI RUM

20 Aprile 2009 - Categoria Svago
Autore Giuseppe Vittoria Tonia Silvana Rosa

Si conclude con questo filmato il reportage sul nostro viaggio in Giordania. Si riferisce al "safari" nel deserto del Wadi Rum.

Il deserto del Wadi Rum

Le popolazioni che vivevano di intensi traffici commerciali hanno attraversato in carovane per moltissimi secoli  questi territori, per la sua posizione strategica tra Arabia ed Egitto,  lasciando un po' ovunque i segni del loro passaggio: grafiti che raffigurano animali e persone.

Si tratta di  un paesaggio quasi spettrale, con una amplissima distesa di rocce e di sabbia dai colori mutevoli, ma con una forte predominanza del rosso.

Un posto stupefacente, con i suoi paesaggi favolosi, incontaminati e senza tempo. Questo luogo, in cui il tempo e il vento hanno scavato imponenti e maestosi grattacieli, fu elegantemente descritto da T.E. Lawrence  (Lawrence d'Arabia) come "immenso, echeggiante e divino".

Un dedalo di formazioni rocciose monolitiche si innalza in un territorio desertico fino ad altezze di 1750 metri, creando una sfida naturale anche per gli scalatori più esperti

3 Commenti per "FILMATO Il deserto del WADI RUM"
Hanno commentato : roberta (1) | paola (1) | Giuseppe (1) |
Giuseppe ha detto:
21 Aprile 2009 alle ore 09:28:25

Per Paola: no, questa volta non si tratta di censura, ma di un banalissimo errore tecnico, la cui correzione richiede un lavoro lunghissimo, per cui ho rinunciato a farlo. E' sufficiente fare stop alla fine del video.
Per Roberta: entrambi i siti sono, come dici tu, meravigliosi. La natura è davvero straordinaria, quando si mette a fare l'artista. Ma, hai notato, cara Roberta? Anche l'opera dell'uomo allora non determinava gli scempi di oggi, ma con la sua azione riusciva a determinare luoghi meravigliosi, come Petra, dove la natura ed il lavoro dell'uomo diventano una sintesi felicissima!

Giuseppe (704 commenti inseriti)
paola ha detto:
21 Aprile 2009 alle ore 05:00:22

Meravigliosissimo (dove è andato a finire quel ragazzo che si è arrampicato tra le due pareti di roccia?)...
Però nel filmato c'è qualcosa che non torna: le immagini si interrompono a circa 5 minuti e 20 secondi mentre il timer complessivo segna 8 minuti e 36 secondi...
Forse sono state censurate quelle riguardanti Vittoria che balla la danza del ventre vestita solo dalla kefiah che prima aveva in testa? : D
La colonna sonora lo fa pensare con un margine di dubbio davvero minimo!
1° p.s.: Vitto', hai visto come è atletico il nostro Presidentissimo che viene giù dalla duna di corsa?
2° p.s.: Cosa avete mangiato e bevuto sotto le tende, seduti sui tappeti?

paola (722 commenti inseriti)
roberta ha detto:
20 Aprile 2009 alle ore 21:25:32

Caro Giuseppe (se posso permettermi) dopo Petra, meraviglia del mondo, ora hai inserito il filmato il deserto del Wadi Rum reso famoso, nei primi anni del ventesimo secolo, dalle imprese di Thomas Edwar Lawrence meglio conosciuto come Lawrence d’Arabia, noto per le sue imprese militari.
Il video ha acceso la mia immaginazione e fantasia: ho potuto vedere soldati di vedetta lungo le mura fortificate, con abiti coloniali color sabbia, muniti di lunghi fucili intenti a scrutare l’orizzonte infinito per chiamare a raccolta i soldati in caso di assalto da parte dei predoni del deserto.
Lo spettacolo del Wadi Rum, a differenza di Petra che è stata scavata dalle sapienti e abili mani dell’uomo, è dovuto all’azione millenaria dell’erosione del vento in grado di creare scorci di straordinaria bellezza.
Grazie per queste splendide emozioni

roberta (5 commenti inseriti)
Lascia il tuo Commento
Attenzione : tutti i campi contrassegnati con il simbolo (*) sono obbligatori.
Nome (*)
Email

Commento (*)

Anteprima del commento