Nella stessa categoria ...

Categorie Blog

Archivio Blog

Ultimi Blog Commentati

Ultimi Commenti Inseriti

Add to Technorati Favorites

Aiò !!!

24 Maggio 2009 - Categoria Auser
Autore Giuseppe Vittoria

Aiò ad Oliena il 2 giugno! Sarà una straordinaria giornata di festa. Saranno presenti tutte le sedi Auser della Sardegna e circa 2.000 volontari. Vi proponiamo una breve sintesi del filmato che verrà proiettato ad Oliena il 2 giugno: parla delle nostre iniziative realizzate in questi 20 anni nelle varie sedi Auser della Sardegna. Il filmato è stato realizzato da Vittoria Tola.

Se vuoi vedere il programma clicca qui.

21 Commenti per " Aiò !!!"
Hanno commentato : Giuseppe (5) | Whoopi (2) | paola (2) | Rinalba (2) | vittoria (2) | pinuccia (1) | alisa (1) | Enrico berlinguer (1) | Giuseppe Porcu (1) | Andrea (1) | francesco (1) | Sergio M. (1) | anna.p (1) |
Vittoria ha detto:
11 Giugno 2009 alle ore 08:40:46

Enrico Berlinguer
Al di là dell’eredità politica dell’uomo, che certo ancora divide, è talmente grande il lascito morale, il prestigio, il carisma, la nobiltà della sua figura, che non verrà mai meno il bisogno di ricordarlo.
L’esempio dell’uomo e del politico Enrico Berlinguer rappresenta un patrimonio per l’intera nazione, al di là degli steccati di parte. E di tale esempio sono convinta che l’Italia e gli italiani abbiano ancora estremo bisogno, soprattutto in una stagione così travagliata come quella che il nostro Paese sta attraversando.
Ricordarlo può rappresentare certo un tributo alla sua persona, ma soprattutto un richiamo alle coscienze di noi tutti ed un appello alla memoria per le giovani generazioni

Vittoria (106 commenti inseriti)
Enrico berlinguer ha detto:
11 Giugno 2009 alle ore 08:34:09

.."Noi siamo convinti che il mondo, anche questo intricato mondo di oggi, puo' essere conosciuto, interpretato, trasformato e messo al servizio dell'uomo del suo BENESSERE, DELLA SUA FELICITA'. La lotta per questo obiettivo e' una prova CHE PUO' RIEMPIRE DEGNAMENTE UNA VITA. Noi non vogliamo imporre alla storia una destinazione. Il mondo in cui noi siamo nella storia e' LA TENSIONE E LA PASSIONE con cui agiamo in essa, e' la speranza indomabile che ci anima in quanto rivoluzionari. L'assalto al cielo -QUESTA BELLISSIMA IMMAGINE DI MARX- non e' per noi un progetto di irrazionalistica scalata all'assoluto. Non ci muoviamo sul piano di un esaurimento della storia. Tendiamo invece TUTTE LE ENERGIE di cui siamo e saremo capaci per rendere concreto e attuale cio' CHE E' MATURO NELLA STORIA"

Enrico Berlinguer

Enrico berlinguer (1 commenti inseriti)
paola ha detto:
11 Giugno 2009 alle ore 06:38:43

Ciao Whoopi. Il ricordo del giorno in cui Enrico Berlinguer venne colto da quel malore che ce lo portò via è sempre vividissimo. Erano tempi "di piazza", di contestazione studentesca molto accentuata, non avevamo i telefoni cellulari ne internet ma la notizia rimbalzò ad una velocità impressionante... Ricordo lo sgomento, l'incredulità degli sguardi, i saluti frettolosi per correre a casa a sentire i notiziari. Ricordo lo smarrimento, simile a quello che prova chi, trovandosi al buio, mentre cammina verso una luce accesa, all'improvviso non la vede più... Ricordo le parole commosse di chi, avendolo conosciuto personalmente, raccontava aneddoti che lo vedevano protagonista, simpatico e umile ma estremamente vigile. Ricordo lo sguardo dolce e l'accenno al sorriso sereno che aveva sempre e comunque...
«Noi siamo convinti che il mondo, anche questo terribile, intricato mondo di oggi può essere conosciuto, interpretato, trasformato, e messo al servizio dell'uomo, del suo benessere, della sua felicità. La lotta per questo obiettivo è una prova che può riempire degnamente una vita» (Enrico Berlinguer) .
Portiamo avanti i suoi ideali... Come sardi, glielo dobbiamo.

paola (722 commenti inseriti)
Whoopi ha detto:
10 Giugno 2009 alle ore 23:37:18

ENRICO BERLINGUER. Sono passati venticinque anni dalla sua scomparsa, la scomparsa di un grande sardo che spese la sua vita per un nuovo protagonismo e riscatto delle masse subalterne.

Benigni lo ricordò, anni fa, con una frase semplice e nello stesso tempo piena di contenuto e affetto: “Berlinguer ti voglio bene”.

Oggi, Alfredo Reichlin ha presentato- alla Camera dei Deputati, ad un convegno per l’anniversario, che ricorre domani – un intervento dove ha ripercorso le varie fasi dell’attività politica di un leader amato da moltissimi e rispettato da tutti, dagli amici come dagli stessi avversari. Un passaggio dell’intervento di Reichlin:

"Io penso che Berlinguer vada giudicato in rapporto al suo disegno politico, ovvero al modo come si misurò con il problema della democrazia italiana quale in quegli anni ’70 tornò a riproporsi. Anni drammatici segnati dal fallimento del centro-sinistra, dall’inflazione a due cifre, da grandi sommovimenti sociali che investivano le scuole e le fabbriche; dall’avvento su scala mondiale di una svolta conservatrice che poneva fine al compromesso tra capitalismo e democrazia, dal terrorismo che cominciava a sparare e a uccidere. Riemergeva il grande tema della 'democrazia difficile' (come la chiamò Moro) cioè delle basi fragili dello Stato italiano".

Ciao, Enrico. Ci manchi.

Whoopi (12 commenti inseriti)
anna.p ha detto:
03 Giugno 2009 alle ore 09:20:30

vorrei ringraziare l'AUSER di Oliena per la bellissima giornata, in particolare al presidente Canudu a tutti i soci auser, al presidente regionale Giuseppe al presidente nazionale Michele Mangano che ci ha onorato della sua presenza, a Vittoria e Tonia al sindaco e assessori, agli alpini, un grazie particolare al Monsignor Meloni.
Complimenti per la bellissima sede e per il panorama stupendo e per l'ospitalità che ci avete dato un abbraccio a tutti.

anna.p (33 commenti inseriti)
vittoria ha detto:
03 Giugno 2009 alle ore 06:59:46

COMLIMENTI!!!
Complimenti All'Auser di Oliena,ai soci e a tutti coloro che hanno aiutato nella realizzazione dell'evento fantastico della Festa di Primavera .Tanti tanti complimenti al presidente ANDREA CANUDU per tutto il tempo dedicato.

vittoria (106 commenti inseriti)
Giuseppe Porcu ha detto:
31 Maggio 2009 alle ore 15:11:13

Si su chi narat Whoopi veru esseret
tanno s'irveglet carcunu distratu,
cuddu chi a manu sua s'est crastatu
pro acheret dispettu a sa muzere.

Dann'a tzertos in manu su potere
ischiat it aiat semenatu,
como gollit su vruttu avvelenatu
e cumpensatu venit a dovere.

Est su sardu suggettu a irbagliare
ca vazile lu tenet su difettu
de si lassare s'idea cunfunnere.

Si pacamus in mare a nos infunnere
dopo amus a pacare pro decretu
vinzas s'aghera de poter respirare.

Giuseppe Porcu (42 commenti inseriti)
Rinalba ha detto:
30 Maggio 2009 alle ore 22:52:40

Spero che tutti gli Auserini , gli SPI/cigellini e TUTTI i sardi
ritrovino il loro orgoglio sepolto sotto una coltre di sorprusi, di bugie e offese alla loro dignità e ai loro diritti e scrivano il loro sdegno e la voglia di ribellarsi.
IL poter fare le "vacanze" pur rimanendo nella nostra terra era una compensazione alle tante ristrettezze e miserie della vita; adesso ci tolgono anche questo?
Sapevamo tutti cosa sarebbe accaduto;
Abbiamo l'ennesima conferma alle nostre paure.....
SVEGLIAMOCI !!!!!!

Rinalba (417 commenti inseriti)
Giuseppe ha detto:
30 Maggio 2009 alle ore 13:16:47

Grazie Whoopi per la notizia che rischiava di passare inosservata e che merita da parte di tutti noi sardi, ma non solo, un atto di orgoglio e la giusta reazione. L'invito da te rivoltoci, perciò, è necessario accoglierlo con grande determinazione.

Giuseppe (704 commenti inseriti)
Whoopi ha detto:
30 Maggio 2009 alle ore 12:35:17

Vi segnalo questa notizia sul sito www.spicgilsardegna.it. Noterete la gravità di quanto sta succedendo:

"29 MAGGIO: LA PRIVATIZZAZIONE DELLE SPIAGGE SARDE. Denuncia della federconsumatori cagliaritana.

Vuoi andare al mare? Paghi. O prenoti una camera d’albergo, meglio se da tre stelle in su. Diversamente sarà difficile trovare lo spazio per stendere l’asciugamano in spiaggia, da questa estate in poi. Così ha deciso la Giunta regionale con la delibera n. 24/24 del 19 maggio 2009, in cui si autorizza, in buona sostanza, la privatizzazione delle spiagge da parte delle strutture ricettive.

La volontà di offrire servizi turistici più competitivi col resto d’Italia si traduce, per i sardi, in una vera e propria violazione del demanio pubblico. E’ sufficiente infatti che le spiagge siano lunghe almeno 250 metri perché la metà di queste venga privatizzata, da villaggi turistici o alberghi (meglio se di categoria superiore a tre stelle) che stiano entro il chilometro e mezzo di distanza dalla costa (minore è la lontananza, maggiore è la quantità di spiaggia concessa a loro).

Ecco spiegata la premura da parte della Giunta Cappellacci di abolire la legge salva - coste emanata da Renato Soru e confermata dalla volontà del popolo sardo in sede di referendum: d’ora in poi non solo sarà possibile costruire entro tre chilometri di distanza dalle coste, ma sarà addirittura più fruttuoso farlo entro gli 800 metri. Poco importa se a discapito degli isolani stessi, e della salvaguardia costiera e paesaggistica.

Federconsumatori, nel riscontrare una forte violazione dei diritti dei consumatori, invita i sardi a ribellarsi contro tale sopruso, rivolgendosi agli sportelli o inviando messaggi all’indirizzo mail info@federconsumatori.cagliari.it .

E’ possibile visualizzare il testo integrale della delibera al link: http://www.regione.sardegna.it/documenti/1_73_20090520101604.pdf ".

>>> Il testo integrale della delibera è scaricabile anche dal sito dello Spi regionale, alla sezione "DOCUMENTI" (inserimento del 30/5).

Un caro saluto a tutte e tutti. Ci vediamo a Oliena.

Whoopi (12 commenti inseriti)
Sergio M. ha detto:
29 Maggio 2009 alle ore 22:50:46

Carissimi,
dalle verifiche fatte oggi, attraverso contatti con i Presidenti ULA e diversi coordinatori territoriali Auser, supereremo di molto le duemila presenze, previste ad Oliena martedì 2 giugno per i festeggiamenti del ventennale in Sardegna. Sono attese, e andremo oltre le 2.600, 2.700 persone. Solo i pulmans, censiti sino a questo momento, tra gli organizzati Auser e quelli SPI - CGIL, sono 37. Manca al nostro censimento tutte le Auser e le sedi sindacali della provincia di Nuoro, data la vicinanza non hanno organizzato bus, raggiungeranno Oliena con mezzi propri, poi ci mancano ancora le conferme di alcune sedi Auser. Inoltre saranno presenti tantissime associazioni del volontariato, a rappresentare questo variegato e vasto mondo di solidarietà.
Sarà un vero successo.
Ci vediamo martedì!!!

Sergio M. (39 commenti inseriti)
Giuseppe ha detto:
27 Maggio 2009 alle ore 17:22:54

Toccanti, cariche di patos,sofferte, le tue parole, caro Andrea, perchè vengono da uno che appartiene al mondo del lavoro. Ci impongono a tutti di riflettere.
Nessuno di noi può sottrarsi di fronte a questo dovere.

Giuseppe (704 commenti inseriti)
Andrea ha detto:
27 Maggio 2009 alle ore 16:50:43

cari amici , forse non tutti sanno che l'azoto (gas pericoloso)
viene usato anche per bonificare parti di impianti prima
della manutenzione , con questo non voglio crocifiggere nessuno,bisogna solo riflettere.......
NON SERVONO 24-48-100 ORE DI SCIOPERO dopo la tragedia
è arrivato il momento cari "amici sindacalisti" di togliere le
mani dalle tasche ,sfilatevi gli occhiali da sole ,poggiate una
mano sulla parte sinistra del vostro petto e....ascoltate in
silenzio il battito della vita... vi siete presi carico di tutelare
il battito di tutti i lavoratori ,gli sioperi si FANNO perchè
QUESTE TRAGEDIE NON ACCADANO ...parlo da lavoratore
che ha perso la fiducia in voi....
Sono molto vicino alle famiglie dei lavoratori , ma le parole
non bastano piu' ....abbiamo bisogno di fatti concreti...
Se per caso vi siete persi qualcosa andate a leggere cio'
che la nostra cara Mimma ha scritto sul 1° MAGGIO nel
nostro blog e fatene memoria ..
E RIFLETTETE-RIFLETTETE!!!!!!!!!!!!

Andrea (62 commenti inseriti)
Giuseppe ha detto:
26 Maggio 2009 alle ore 20:27:02

Potete leggere la notizia completa, ricavata dal sito SPI CGIL Sardegna, nella pagina delle nostre News.

Giuseppe (704 commenti inseriti)
Giuseppe ha detto:
26 Maggio 2009 alle ore 20:20:54

Sì, cara Rinalba, ormai per i lavoratori sembra segnato un triste destino: o rischiare la pelle,come in questo caso, senza le necessarie garanzie di sicurezza o assistere impotenti alla chiusura dei loro stabilimenti.

Giuseppe (704 commenti inseriti)
Rinalba ha detto:
26 Maggio 2009 alle ore 20:10:41

Penso che ormai tutti abbiate saputo delle ennesime morti bianche nel lavoro;
Questa volta è toccato a tre operai della SARAS : perchè chiamarle morti bianche e non omicidi autorizzati?
Non è più possibile consentire una tale strage giornaliera senza fare niente....

Rinalba (417 commenti inseriti)
alisa ha detto:
26 Maggio 2009 alle ore 00:58:05

A amore per il prossimo

U unita' fra i popoli

S solidarieta' verso i piu' deboli

E entusiasmo nel operare

R risposta ai bisogni

alisa (33 commenti inseriti)
francesco ha detto:
25 Maggio 2009 alle ore 15:41:17

Bravo presidente, ci vediamo ad Oliena per brindare ai volontari Auser

francesco (10 commenti inseriti)
Giuseppe ha detto:
25 Maggio 2009 alle ore 11:43:18

Sì, cara Pinuccia, il filmato è stato realizzato con il cuore, perchè a questa Auser vogliamo bene. Vogliamo trasferire questo sentimento di affetto nelle persone che entrano in contatto con noi, sperando che imparino in questo modo a conoscerci e conoscendoci ad allargare la "cerchia" della solidarietà!
Grazie per aver richiamato l'Abruzzo, la sofferenza ed il coraggio dei suoi abitanti, così duramente provati dal terremoto. L'Auser della Sardegna, insieme all'Auser Nazionale, è mobilitato per sostenerli in questo momento di grave difficoltà.

Giuseppe (704 commenti inseriti)
paola ha detto:
25 Maggio 2009 alle ore 08:48:36

Che cos'è l'Auser? E' la voglia di rispondere positivamente alla vita impegnandosi tutti i giorni a migliorare quella del nostro prossimo. Nonostante tutto!
Nonostante gli acciacchi, la tristezza che porta la perdita di qualche compagno di viaggio, le difficoltà economiche che si incontrano nel tenere aperte le sedi, le incomprensioni che a volte si manifestano.
Lunga vita all'Auser e... a mezzorare sempre!

paola (722 commenti inseriti)
pinuccia ha detto:
25 Maggio 2009 alle ore 08:20:16

Carissimo Giuseppe, ho visionato la clip è suggestiva ed è fatta col cuore; racconta una piccola parte dello splendido lavoro che l'Auser Sardegna fa per aiutare gli anziani.
Mi ha fatto molto piacere che tu ricordi i quasi venti anni della nostra storia. Non dimentichiamoci di esprimere fratellanza e vicinanza a questi fieri, orgogliosi, coraggiosi abruzzesi che hanno dimostrato una dignità e una voglia di ricominciare miracolose. Continuiamo a fare donazioni. L'abbiamo fatto, lo stiamo facendo e dobbiamo continuare a farlo. Mi raccomando

pinuccia (4 commenti inseriti)
Lascia il tuo Commento
Attenzione : tutti i campi contrassegnati con il simbolo (*) sono obbligatori.
Nome (*)
Email

Commento (*)

Anteprima del commento