Nella stessa categoria ...

Categorie Blog

Archivio Blog

Ultimi Blog Commentati

Ultimi Commenti Inseriti

Add to Technorati Favorites

13 MARZO. MANIFESTAZIONE IN DIFESA DELLA SCUOLA PUBBLICA.

10 Marzo 2010 - Categoria Manifestazioni
Autore Paola Careddu

Il 13 marzo in tutte le principali piazze d'Italia. La "riforma scolastica" attuale si è esplicata solo in un enorme taglio nei confronti dell'Istruzione nazionale. I negativi dati dei livelli di apprendimento dei nostri alunni, e le cifre della dispersione scolastica, indicano l'esigenza di una vera riforma della scuola italiana. Da anni il sistema va avanti con circa un sesto degli insegnanti assunti a tempo determinato, per risparmiare sulle stabilizzazioni di questi lavoratori, e sicuramente questo non giova alla qualità dell'istruzione. Il numero massimo degli alunni per classe è stato portato alla incredibile cifra di 30 e l'eliminazione delle ore a disposizione nelle scuole medie, senza prevedere tutte le concrete utilizzazioni degli insegnanti durante il corso dell'anno scolastico, ha generato perdite di ore che in alcune scuole si sono attestate, solo per il primo quadrimestre, al 5% del totale. La classe docente italiana è la più anziana d'Europa, serve un ricambio, e invece viene innalzata l'età minima e massima del pensionamento e si ledono i diritti delle centinaia di migliaia di docenti precari, vincitori di concorso e scuole di specializzazione, formati dallo stesso Stato, e da anni lavoratori "precari" del sistema. Le riduzioni delle ore di cattedre e la scomparsa di alcune materie, poi, per il prossimo anno, nelle scuole superiori, porteranno alla perdita di posti di lavoro anche fra i docenti di ruolo, di ogni ordine e grado di scuola. I dati di Bankitalia, http://www.insardegna.eu/rubriche/segnalazioni/bankitalia-meglio-investire-di-piu-nell-istruzione-che-in-infrastrutture/view infine, indicano come più soldi in istruzione possano migliorare le condizioni socio-economiche del Paese, ben più che l'investimento in infrastrutture. I soldi per l'istruzione esistono e gli sprechi nazionali e locali sono lampanti e tangibili ogni giorno. L'Italia possiede il maggior numero di beni considerati patrimonio dell'umanità, una enorme ricchezza data dalle piccole realtà locali e una volta era la meta per i tour della cultura degli studenti europei. Difendiamo l'istruzione pubblica per il futuro immediato di tutti. Scendiamo in piazza il 13 marzo, insieme, genitori, studenti, insegnanti, lavoratori Ata, professori universitari, ricercatori, sindacati, politici.

13 Commenti per "13 MARZO. MANIFESTAZIONE IN DIFESA DELLA SCUOLA PUBBLICA."
Hanno commentato : paola (3) | Giuseppe (2) | Mimma (2) | Francesca D. (1) | Vittoria la contabile fallita (1) | vittoria (1) | Auser Sassari (1) | Coordinamento genitori democratici di SS (1) | lucio (1) |
Vittoria la contabile fallita ha detto:
20 Marzo 2010 alle ore 14:58:13

Cara Mimma, per ricordare i momenti gaudiosi della pizzata, ho inserito nella gallery le immagini della serata!!!!!
Ah!!! Mimma ti è piaciuto il piccolo piatto di spaghetti primavera che ti sei sbaffata????

Vittoria la contabile fallita (1 commenti inseriti)
Mimma ha detto:
20 Marzo 2010 alle ore 10:47:26

Ottimo cibo, conversazione piacevole, amici grandiosi...
E' stato un piacere trascorrere la serata con voi.
Ciao alla prossima, che spero non tarderà ad arrivare.
Cappitto mi hai Vittò.

Mimma (207 commenti inseriti)
Giuseppe ha detto:
19 Marzo 2010 alle ore 18:15:14

Grazie. Lucio, e grazie a tutti Voi per gli auguri du Buon Onomastico a me ed a tutti i Giuseppe.!

Giuseppe (704 commenti inseriti)
lucio ha detto:
19 Marzo 2010 alle ore 16:04:22

Buon Onomastico Presidente Giuseppe.
Auguri a tutti i "Giuseppe" Auser e non.

lucio (33 commenti inseriti)
Mimma ha detto:
19 Marzo 2010 alle ore 09:47:07

A tutti i papà del mondo...

A quelli che ci svegliano al mattino e a quelli che ci incoraggiano nei nostri cammini.
A quelli che vediamo poco e a quelli che vorrebbero esserci di più.
A quelli che un giorno si pentiranno di averci perso e a quelli che si aggrappano ad ogni nostro movimento.
A quelli che si commuovono e a quelli che ci regalano continue risate.
A quelli che ci insegnano a vivere e a quelli che ci lasciano sbagliare.
A quelli che ci regalano i loro ricordi e a quelli che ci raccontano sempre le solite cose (che a noi piacciono tanto).
A quelli che non ci sono mai stati e a quelli che ci hanno guardati nascere.
A quelli che vengono a prenderci il week-end e a quelli che non possono addormentarsi la sera.
A quelli che inventano storie per noi e a quelli che sanno non essere eroi.
A quelli che torneranno e a quelli che ci sono sempre stati.

Auguri a tutti i papà, anche a quelli di cui custodiamo il profumo in un ricordo che si rinnova ogni istante.

A voi tutti di nome "Giuseppe" buon onomastico!

Mimma (207 commenti inseriti)
Auser Sassari ha detto:
19 Marzo 2010 alle ore 07:47:09

Auguri a tutti i "Giuseppe" e a tutti i papà

Auser Sassari (15 commenti inseriti)
Francesca D. ha detto:
14 Marzo 2010 alle ore 12:08:19

In piazza d'Italia a Sassari, la manifestazione provinciale "Io amo la scuola pubblica"" ha preso il via alle 16,30 per protestare contro la riforma Gelmini che dopo un anno dalla sua applicazione sono stati effettuati tagli indiscriminati al personale docente; decine di migliaia di precari (insegnanti e personale ATA) lasciati a casa; ed è stato ridotto il numero di ore di insegnamento di sostegno, come sono stati ridotti i finanziamenti per chiamare i supplenti, e gli appalti di vigilanza e pulizia per il servizio mensa.
"Mancano ancora due anni - hanno dichiarato i rappresentanti della Cgil -. In questo lasso di tempo la riforma ha dato meno scuola, meno qualità, meno sicurezza ma più precarietà. Siamo in piazza - hanno concluso - anche per protestare contro la scelta di un Governo che invece di affrontare la crisi punta a togliere diritti ai più deboli".

Francesca D. (1 commenti inseriti)
paola ha detto:
14 Marzo 2010 alle ore 04:53:02

Nella gallery sono visibili alcune foto relative alla manifestazione (c'è anche quella che ritrae il futuro presidente nazionale dell'Auser riconoscibile dal colore del berrettino e della "poltroncina direzionale"...)
Vedere per credere! :-D

paola (722 commenti inseriti)
Coordinamento genitori democratici di SS ha detto:
11 Marzo 2010 alle ore 12:46:36

Il Coordinamento genitori Democratici aderisce allo sciopero del 12 marzo e sarà in piazza per la manifestazione il giorno 13 con i lavoratori perché crede nella necessità di costruire un futuro per il nostro paese con particolare attenzione alle giovani generazioni.
Perché vuole respingere l’attacco violento all’intero sistema formativo pubblico italiano che va inesorabilmente trasformandosi in un sistema pubblico-privato che nega il diritto di tutti e può garantire solo alcuni; un sistema che per sopravvivere deve fare ricorso alle tasche dei genitori per garantire quello che la Costituzione garantiva a tutti i bambini e le bambine di questo paese.
Perché sappiamo che il futuro di un paese si costruisce con politiche investimento sulla conoscenza e politiche di accoglienza e di lotta alle nuove schiavitù.

Coordinamento genitori democratici di SS (1 commenti inseriti)
paola ha detto:
11 Marzo 2010 alle ore 06:13:05

Cari Giuseppe e Vittoria, non sono un insegnante ma alla scuola riconosco un valore sociale insostituibile... sarà perchè quella che ho frequentato è stata anche "palestra di vita", sarà perchè credo che solo l'istruzione renda le menti "libere", sarà perchè mi rendo conto che senza le scuole pubbliche, i loro piani formativi e i loro progetti extra-curricolari la nostra città avrebbe ben poco da offrire ai nostri ragazzi, sarà perchè mi fa rabbia vedere che questo governo taglia i fondi alle scuole pubbliche ma li da a piene mani a quelle private, che "regolarizza" gli insegnanti di religione ma licenzia quelli di storia dell'arte e geografia, sarà per altri mille motivi troppo lunghi da elencare qui, ma non mancherò neppure io e spero tanto che l'Auser e lo SPI che tra i loro iscritti hanno ex insegnanti partecipino con grande evidenza.

paola (722 commenti inseriti)
Giuseppe ha detto:
10 Marzo 2010 alle ore 21:18:13

Cara Paola, uno come me, che per 34 anni è stato uomo di scuola non potrà essere assente all'appuntamento che tu ci ricordi.
Ci sarò! ... condividendo tutti i temi di critica che l'iniziativa propone ...

Giuseppe (704 commenti inseriti)
vittoria ha detto:
10 Marzo 2010 alle ore 16:40:40

Cara Paola sabato ci sarò e manifesterò:
Contro i tagli e l'immiserimento della scuola pubblica

Per il ritiro della riforma delle superiori

No al decreto "ammazzaprecari", assunzione dei precari/e su tutti i posti vacanti

Contro il decreto Brunetta, il disegno di legge Aprea, la gerarchizzazione nella scuoia

Per forti investimenti nella scuola pubblica

Per la democrazia sindacale nelle scuole e la restituzione a tutti del diritto di assemblea.

vittoria (106 commenti inseriti)
paola ha detto:
10 Marzo 2010 alle ore 05:11:44

A Sassari i manifestanti si raduneranno in Piazza Santa Maria e, partendo alle 16.00, si muoveranno in corteo per arrivare in Piazza d'Italia attraversando via Aurelio Saffi, Corso Vittorio Emanuele, Piazza Castello.
Non mancate!!! E' importante essere in tantissimi e dimostrare che l'istruzione è un diritto di tutti e non solo di chi ha le possibilità economiche per frequentare le scuole private. Chi può indicare gli altri luoghi dove si svolgeranno manifestazioni attinenti è invitato a darne notizia. Lottiamo tutti insieme per il futuro dei nostri figli!!!

paola (722 commenti inseriti)
Lascia il tuo Commento
Attenzione : tutti i campi contrassegnati con il simbolo (*) sono obbligatori.
Nome (*)
Email

Commento (*)

Anteprima del commento