Nella stessa categoria ...

Categorie Blog

Archivio Blog

Ultimi Blog Commentati

Ultimi Commenti Inseriti

Add to Technorati Favorites

PRIMO MAGGIO 2012

30 Aprile 2012 - Categoria Ricorrenze
Autore Redazione Auser

Primo maggio ... Festa del Lavoro? Oggi che il numero dei disoccupati cresce in misura esponenziale, oggi che per i nostri giovani manca ogni speranza di futuro? Il Primo maggio è una giornata di impegno e di scelte mirate!
6 Commenti per "PRIMO MAGGIO 2012"
Hanno commentato : lucio (1) | Babbai (1) | goethe (1) | Sardus Pater (1) | Giuseppe (1) | franca (1) |
Babbai ha detto:
02 Maggio 2012 alle ore 12:05:39

Franca, molto opportunamente, ha richiamato l'Articolo 4 della Costituzione Italiana.Anch'io vorrei segnalarne un altro, che i nostri governanti troppo spesso hanno dimenticato e dimenticano:
La Costituzione della Repubblica Italiana
Principi fondamentali
Art. 1
L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.



Babbai (22 commenti inseriti)
franca ha detto:
01 Maggio 2012 alle ore 18:30:57

Essendo un' impiegata dovrei come molti prendere questo ponte del primo maggio come una vacanza e come succede a molti fregarmene di chi in questo momento e' cassaintegrato o peggio senza lavoro,sono cresciuta in una famiglia tipica italiana dove doveri e diritti hanno sempre avuto un ruolo fondamentale,dove l'italia e' la mia patria e gli italiani miei connazionali,dovremmo riprenderci qualcosa che a molti hanno tolto la dignita' e l'orgoglio di essere italiani .Art. 4. La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.
Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.

franca (10 commenti inseriti)
Sardus Pater ha detto:
01 Maggio 2012 alle ore 15:28:48

Hai ragione da vendere .... , Goethe, .... ! Buon PRIMO MAGGIO anche a te ed a tutti i visitatori del sito www.auser.sardegna.it

Sardus Pater (59 commenti inseriti)
goethe ha detto:
01 Maggio 2012 alle ore 12:36:10

Primo maggio festa dei lavoratori e del lavoro? C’è poco da festeggiare. Le fabbriche chiudono e gli operai sono sempre più ex occupati, disperati e aumentano i suicidi e la depressione.
Noi tutti ci domandiamo dove andremo a finire e quale sarà il nostro futuro. La finanza ha la supremazia sulla politica e detta le regole del rigore pieno di sacrifici, lacrime e sangue.
Questo perché la politica è debole e le idee per risollevare le ragioni dei più non ci sono. Se abbiniamo alla crisi della politica a quella della rappresentanza (partiti, sindacati, patronati ecc) il pessimismo e la depressione non può che abbattersi ancora più rovinoso su tutti noi.
E allora? Non ci resta che prendere in considerazione che dobbiamo ricostruire, come fecero i nostri padri e nonni dopo le macerie della seconda guerra mondiale, le sorti del paese, consapevoli che tutto deve essere messo in discussione, rivisto e ripensato.
Dobbiamo avere la consapevolezza che dipende da noi dare un futuro ai nostri figli e non aspettare che coloro che ancora si ostinano a parlare con parole vuote e che sono stati gli artefici di questo disastro, possano essere il futuro di questo paese e di quello allargato che è l’Europa e il Mondo.
Per questo, partendo da noi dobbiamo uscire dalle nostre case e riscoprire un protagonismo necessario per ridisegnare un nuovo sviluppo.
Buon primo maggio!

goethe (1 commenti inseriti)
lucio ha detto:
30 Aprile 2012 alle ore 18:59:44

Sono dalla parte di Giuseppe, che a sua volta è dalla parte di chi cerca lavoro e non lo trova, di chi ha perso il lavoro e sopratutto dalla parte dei giovani ai quali stà mancando veramente un minimo di speranza per il loro futuro. Un pò di ottimismo dobbiamo pur averlo e senza gridare tanto diciamo : BUON 1° MAGGIO 2012 A TUTTI.

lucio (33 commenti inseriti)
Giuseppe ha detto:
30 Aprile 2012 alle ore 15:13:56

Sono dalla parte di chi vede erodere il proprio salario, sono dalla parte di chi ha perso il posto di lavoro, dalla parte di chi non riesce a trovare una occupazione ... e sono dalla parte dei giovani che non vedono una minima speranza nel proprio futuro!

Giuseppe (704 commenti inseriti)
Lascia il tuo Commento
Attenzione : tutti i campi contrassegnati con il simbolo (*) sono obbligatori.
Nome (*)
Email

Commento (*)

Anteprima del commento