Nella stessa categoria ...

Categorie Blog

Archivio Blog

Ultimi Blog Commentati

Ultimi Commenti Inseriti

Add to Technorati Favorites

L'Auser si mobilita per aiutare le popolazioni colpite dal nubifragio

26 Ottobre 2008 - Categoria Auser
Autore Giuseppe

La grave situazione delle popolazioni colpite dal nubifragio del 22 ottobre  non sembra superata, anzi si prevede che i tempi per  recuperare una accettabile condizione di normalità siano ancora terribilmente lunghi.

Ci pervengono richieste di aiuto ed allo stesso tempo sollecitazioni dall'interno della nostra Associazione.

Non vogliamo sottrarci dal dovere di contribuire anche noi all'aiuto che può essere offerto a quelle popolazioni.

Accogliamo perciò l'SOS lanciato per aiutare CAPOTERRA ed i Comuni limitrofi, cercando di rendere concreta e praticabile la solidarietà dell'Auser a quelle comunità così duramente colpite.

Cosa possiamo fare, cari amici di auser.sardegna.it , cari volontari dell'Auser e cari cittadini ?

Segnalo le indicazioni suggeritemi da una frequentatrice del nostro sito web, la carissima Rinalba:

1.   Mettere a disposizione il nostro numero verde 800 995 988 per segnalare richieste e particolari necessità. A tal fine verranno allertati  i nostri Centri di Ascolto, ma in particolare quelli che si riferiscono a quei territori, ed, inoltre,  verranno allertati i volontari, in particolare delle sezioni Auser geograficamente vicine.

2.   Lanciare una sottoscrizione in ogni sede locale della Sardegna, ma, attraverso questo blog, chiediamo la solidarietà delle sedi Auser nazionali.

3.    Le sedi Auser locali possono attivare anche altre  iniziative per acquisire risorse, come le pesche di beneficenza, la vendita di oggetti e/o dolci prodotti dall'attività dei volontari.


Insomma il popolo dell'Auser non intende sottrarsi dalla necessità di contribuire,  con  le forze di cui dispone, ad alleviare le gravi condizioni delle comunità colpite dal nubifragio del 22 ottobre.

8 Commenti per "L'Auser si mobilita per aiutare le popolazioni colpite dal nubifragio"
Hanno commentato : MARTA (3) | Giuseppe (2) | rinalba (1) | paola (1) | domenico sotgia (1) |
Giuseppe ha detto:
29 Ottobre 2008 alle ore 21:05:32

Oggi ho avuto notizia che anche l'Auser di Luogosanto, in provincia di Olbia/Tempio, ha programmato inziative a favore delle popolazioni colpite dal nubifragio.

Giuseppe (704 commenti inseriti)
rinalba ha detto:
29 Ottobre 2008 alle ore 07:45:23

carissima Marta, vedo che siete solleciti e organizzati;
Ho avuto dal nostro presidente notizie di una prossima mobilitazione anche dell'Auser di Calasetta.Appena avrò notizie certe vi farò sapere.
Ciao a tutti gli Auserini

rinalba (417 commenti inseriti)
MARTA ha detto:
28 Ottobre 2008 alle ore 19:57:54

Cari Auserini, nella nostra gallery potrete visionare le foto che oggi hanno ritratto i nostri volontari dell' Auser di Assemini in collaborazione con i volontari del territorio di Capoterra.
Gli aiuti che noi possiamo offrire in questo momento sono solo quelli di raccolta e smistamento di viveri e vestiario, nel piccolo cerchiamo di fare del nostro meglio, abbiamo allertato i nostri soci che si stano attivando per le raccolte di tutto ciò che può essere offerto.
Continueremo a documentare le nostre iniziative sicuri che possano essere d' esempio per tutti.
Domani ci mobiliteremo verso i territori di Sestu e Monserrato, ugualmente colpiti anche se in maniera meno gravosa, dall' alluvione della scorsa settimana.

MARTA (68 commenti inseriti)
Giuseppe ha detto:
28 Ottobre 2008 alle ore 14:30:08

Carissima Marta, grazie per l'informazione che hai offerto a tutti i visitatori del nostro sito!
E grazie a tutti voi dell'Auser di Assemini che avete aperto "la strada della solidarietà" per le popolazioni colpite dal nubifragio.
Mi auguro che siano in molti a seguire il vostro esempio.

Giuseppe (704 commenti inseriti)
MARTA ha detto:
28 Ottobre 2008 alle ore 13:34:15

L' Auser di Assemini si mobilita per un aiuto materiale al vicino territorio di Capoterra, il centro raccolta (cibo, acqua, vestiti, materiale didattico, etc.) è presso la sede in via Marconi n.41, il numero verde del Centro d'Ascolto è a disposizione per eventuali chiarimenti 800.995.988 operativo dalle 15.00 alle 18.00.
Potete visionare nella gallery alcune immagini significative.

MARTA (68 commenti inseriti)
domenico sotgia ha detto:
27 Ottobre 2008 alle ore 12:39:02

Certo,i danni arrecati all'ambiente prima o poi si pagano cari.Come sempre le fasce più deboli sono le più colpite.Dopo questi episodi che ci toccano da vicino,dobbiamo moltiplicare il nostro impegno sociale nella direzione del rispetto della nostra Madre Terra.Ora occorre che tutte le sedi Auser della Sardegna si sentano direttamente impegnate nel dare aiuto alla popolazione più bisognosa,allertando tutte le sedi auser e adottando iniziative concrete.

domenico sotgia (3 commenti inseriti)
paola ha detto:
27 Ottobre 2008 alle ore 07:46:20

I giorni scorsi leggevo sui quotidiani locali della "storica" leggerezza e superficialità con cui a Capoterra e dintorni, si è proceduto alle lottizzazioni.

Si evidenziava come, ancora una volta, alcuni si sono arricchiti a discapito della sicurezza, e della vita stessa, di molti.

Vi regalo un'immagine, che troverete nella Gallery, per invitarvi a riflettere sul fatto che la Terra è nelle nostre mani e che possiamo, e dobbiamo, impedire che certe scelte si ripetano, perchè non è ammissibile che, il vantaggio di pochi, scaltri, politici, ricada, così come sta avvenendo per l'ennesima volta, sulla popolazione, che per ingenuità o bisogno, si lascia coinvolgere in decisioni scellerate di cui abbiamo i risultati sotto gli occhi.

L'augurio che mi rivolgo, e che rivolgo a tutti, è che in futuro si abbia una consapevolezza maggiore dei pericoli e dei costi che, oltre la devastazione dei territori, tali decisioni possono comportare.

paola (722 commenti inseriti)
MARTA ha detto:
26 Ottobre 2008 alle ore 22:50:34

Ciao cari Auserini, noi qui ad Assemini siamo molto sensibili al problema alluvione perchè, sia recentemente che in anni passati, lo ha dovuto affrontare anche la nostra cittadina. Abbiamo iniziato a sensibilizzare sia le volontarie del Centro d'ascolto, sia tutti i nostri soci che saranno lieti di contribuire con qualsiasi mezzo.
Speriamo nel piccolo di essere di grande aiuto.

MARTA (68 commenti inseriti)
Lascia il tuo Commento
Attenzione : tutti i campi contrassegnati con il simbolo (*) sono obbligatori.
Nome (*)
Email

Commento (*)

Anteprima del commento