Nella stessa categoria ...

Categorie Blog

Archivio Blog

Ultimi Blog Commentati

Ultimi Commenti Inseriti

Add to Technorati Favorites

Solidarietà a Bore Muravera

14 Novembre 2008 - Categoria Auser
Autore Giuseppe

Sabato notte, il giorno dopo la sua partecipazione al Congresso Regionale dell'Auser a Su Baione, il nostro compagno ed amico Bore Muravera è stato oggetto di un grave atto intimidatorio. Sono stati esplosi quattordici colpi di pistola contro il portoncino della sua abitazione ad Orgosolo con il chiaro scopo di intimidirlo.

Noi conosciamo bene Bore. Conosciamo la sua storia esemplare nell'impegno politico, da amministratore locale e regionale, nell'impegno sindacale, nello SPI CGIL, ed infine nella nostra Associazione di Volontariato Auser nella sezione locale di Orgosolo. Il Congresso di Su Baione lo ha chiamato a svolgere un importante incarico di livello regionale nella Commissione di Garanzia.

L'Auser regionale condanna questo grave atto intimidatorio contro Bore Muravera, una persona che  caratterizza oggi la sua vita soprattutto con l'impegno solidale  a favore degli anziani e di chi non riesce a gestire da solo la propria esistenza.

Anche per questo suo impegno nel mondo del volontariato a favore dei più deboli, questa azione  appare ancora più grave, appare del tutto  inaccettabile, anacronistica ed incomprensibile.

Io penso, cari navigatori di questo sito, che anche attraverso questo strumento, possiate far giungere a lui ed ai suoi familiari una valanga di messaggi di affetto e di solidarietà.

21 Commenti per "Solidarietà a Bore Muravera"
Hanno commentato : Ernesto Valdès (1) | Maria Teresa (1) | paola (1) | Salvatore Delogu (1) | SARDUS PATER (1) | Giuseppe Porcu (1) | MARTA (1) | alisa (1) | Gavina (1) | Marco C. (1) | Ettore (1) | Giuseppe (1) | Lucio Orrù (1) | rinalba (1) | Francesco (1) | Mario (1) | lupus in fabula (1) | silvia panichelli (1) | Sergio Madeddu (1) | antonio (1) | domenico sotgia (1) |
Ettore ha detto:
17 Novembre 2008 alle ore 21:58:39

Sono contento che moltissime persone abbiano voluto manifestare solidarietà a Bore e alla sua famiglia. E’ auspicabile che molte altre persone esprimano in questo blog una dura condanna al vile atto intimidatorio.

Ettore (3 commenti inseriti)
SARDUS PATER ha detto:
17 Novembre 2008 alle ore 20:34:33

Un abbraccio solidale a Bore Muravera.

SARDUS PATER (59 commenti inseriti)
domenico sotgia ha detto:
16 Novembre 2008 alle ore 19:27:44

E' importantissimo far sentire a chi,come Bore,subisce questo tipo di intimidazioni,tutto il calore umano e tutta la solidarietà di cittadini e di volontari Auser,impegnati per migliorare le condizioni di vita delle nostre popolazioni e non solo,nonostante i ripetuti tentativi di rozze e sorde minoranze di ostacolare con la violenza anche l'opera dell'associzionismo democratico e solidale. E' da tempo che Orgosolo e la Sardegna hanno deciso di vivere e lavorare in pace. Rbadiamolo ancora una volta ,con forza,organizzando con tutta la popolazione di Orgosolo,le scuole ,le forze sociali e le istituzioni una manifestazione contro il malessere della violenza.

domenico sotgia (3 commenti inseriti)
Mario ha detto:
16 Novembre 2008 alle ore 16:39:32

Ho combattuto nei balcani, nel fronte occidentale e ho visto cadere tanti giovani ventenni. Per uccidere uomini che non conoscevo e che neppure riuscivo a vedere non è servito coraggio. Finita la guerra ho fatto lo scaricatore di porto prima e il minatore dopo, lì si che serviva coraggio...e tanto! Il coraggio di non accettare provocazioni da chi voleva impedirti di iscriverti ad un sindacato, il coraggio di resistere a turni massacranti, il coraggio di rinunciare alla vita per un'esistenza migliore e per dare un futuro alle nuove generazioni. Era il 1946 un periodo denso di tensioni, di antagonismi, di prospettive di rinnovamento e le lotte si facevano per combattere i privilegi di pochi e alleviare le sofferenze di molti. Durante quelle lotte non avevo più accanto il mio mitragliatore breda e qualche volta, durante inaccettabili provocazioni, ho persino frugato nelle mie tasche alla ricerca della soluzione...niente, solo la fede e la speranza che ce l'avrei fatta. Anche questa volta sarà così: ce la faremo.
Caro Bore, fratello di tante battaglie, devi continuare anche in nome di quelli che non ce l'hanno fatta. Un caloroso abbraccio a te e famiglia con tutta la mia solidarietà.
Mario cl.1917

Mario (6 commenti inseriti)
Marco C. ha detto:
16 Novembre 2008 alle ore 12:59:54

Forza ... siamo tutti con te!

Marco C. (4 commenti inseriti)
Salvatore Delogu ha detto:
15 Novembre 2008 alle ore 22:55:51

Caro Bore ti sono vicino in questo particolare momento
e ricordati che noi dell'AUSER siamo una grande famiglia di cui anche tu sei parte importante
Un abbraccio

Salvatore Delogu (1 commenti inseriti)
antonio ha detto:
15 Novembre 2008 alle ore 12:45:35

Un grande bacio ed abbraccio a Bore

antonio (13 commenti inseriti)
Francesco ha detto:
15 Novembre 2008 alle ore 12:21:09

l''AUSER di S. Antioco, nel condannare l'atto intimidatorio contro Bore Muravera, gli esprime la propria solidarietà ed amicizia.

Francesco (10 commenti inseriti)
Gavina ha detto:
15 Novembre 2008 alle ore 07:02:31

Forza, Bore non lasciarti intimidire, un grosso abbraccio.

Gavina (2 commenti inseriti)
paola ha detto:
15 Novembre 2008 alle ore 06:10:28

Tanti anni fa (forse Giuseppe se lo ricorda perchè era seduto affianco a me) patecipavo ad una assemblea. Pochi giorni prima ad un compagno era stato ucciso il padre a fucilate, proprio sulla porta di casa. Anche quel compagno era presente a quella riunione e quando gli venne data la parola mi alzai in piedi e cominciai a battere le mani per dimostrarle la mia indignazione e la mia solidarietà per il gesto vigliacco che aveva subito, per quel lutto inatteso che gli era stato imposto. Anche Giuseppe si alzò e si mise a battere le mani. Ad uno ad uno tutti i presenti si alzarono e batterono le mani. Ed eravamo tantissimi.
Bore, oggi ripeto il gesto di protesta e di condanna e sono sicura che tutti gli altri, di cui ti porto idealmente la vicinanza, farebbero lo stesso.

paola (722 commenti inseriti)
Sergio Madeddu ha detto:
14 Novembre 2008 alle ore 22:23:52

Tutti gli iscritti dell’Auser di San Giovanni Suergiu si sentono vicini e solidali con Bore Muravera
per il vile gesto intimidatorio subito. Bore è un esempio per tutti noi, da sempre al servizio dei più deboli, dalla parte di quelle persone che molte volte non hanno voce, neanche per dimostrare i loro stato di disaggio. Persona Autorevole e Saggia, ma proprio per questo motivo non si capisce il motivo di questo scellerato gesto.
Siamo sicuri, conoscendoti che non basteranno i proiettili esplosi contro la tua casa a fermare il tuo impegno civile verso la tua comunità.
Bore, un grosso abbraccio a te e ai tuoi cari da San Giovanni Suergiu.
Sergio Madeddu

Sergio Madeddu (1 commenti inseriti)
rinalba ha detto:
14 Novembre 2008 alle ore 21:29:08

Chi compie questi gesti è solo un vigliacco, che non ha il coraggio di discutere e mettersi in discussione a viso aperto ed è una persona che non ama il suo paese e i suoi abitanti meravigliosi , che conosco per esserci stata diverse volte.
A BORE e FAMIGLIA l'abbraccio mio e della mia famiglia e l'augurio che possa ritrovare, quanto prima, la serenità e la forza di non mollare.
Rinalba

rinalba (417 commenti inseriti)
alisa ha detto:
14 Novembre 2008 alle ore 21:23:05

A BORE compagno di molte lotte nello SPI grande solidarietà e affetto a lui e famiglia.Alisa dal SULCIS IGLESIENTE

alisa (33 commenti inseriti)
Maria Teresa ha detto:
14 Novembre 2008 alle ore 21:07:44

L’Auser di Sassari desidera esprimere piena Solidarietà per il grave attentato compiuto a danno di Bore Muravera. Siamo consapevoli che i tempi che viviamo non sono facili. Ancora di più, di fronte ai gravi episodi di intimidazione, ci sentiamo indignati e nauseati da questi vili comportamenti ben lungi dal mettere in pratica quelle norme di rispetto, di tolleranza e di nonviolenza, basi necessarie per costruire un mondo di Solidarietà e di Pace.

Maria Teresa (5 commenti inseriti)
silvia panichelli ha detto:
14 Novembre 2008 alle ore 19:10:03

la mia totale indignazione per questo vile atto e tutta la solidarieta' a chi difende e sostiene le sue idee..qualsiasi esse siano!

silvia panichelli (3 commenti inseriti)
Lucio Orrù ha detto:
14 Novembre 2008 alle ore 18:55:00

La mia solidarietà a Bore Muravera e alla sua famiglia in questo momento particolare. 1 abbraccio.
Lucio Orrù - vice presidente Auser regionale.

Lucio Orrù (5 commenti inseriti)
MARTA ha detto:
14 Novembre 2008 alle ore 18:46:42

Anche l' Auser di Assemini è vicina a Bore e alla sua famiglia. Un caldo abbraccio dal sud Sardegna.

MARTA (68 commenti inseriti)
Ernesto Valdès ha detto:
14 Novembre 2008 alle ore 18:23:44

La solidarietà ha un costo e spesso un prezzo troppo alto ma ha anche un nome e nel nostro caso AUSER PORTOSCUSO.
Profondamente risentiti per questo vile atto intimidatorio, esprimiamo preoccupazione per l'accaduto che tende a mettere in discussione principi democratici e morali e il lavoro di Bore per migliorare la nostra società. All'amico Bore e alla sua famiglia va tutta la nostra solidarietà. Con grande affetto vi siamo vicini con tutta la nostra stima.
Fto Ernesto Valdès Presidente Auser Portoscuso

Ernesto Valdès (1 commenti inseriti)
lupus in fabula ha detto:
14 Novembre 2008 alle ore 17:47:03

Sarebbe il caso che gli Auserini di tutta la Sardegna si radunassero ad Orgosolo per un corteo di solidarietà a Bore Muravera

lupus in fabula (32 commenti inseriti)
Giuseppe ha detto:
14 Novembre 2008 alle ore 17:37:27

Un grande abbraccio a Bore da parte di tutta l' AUSER della Sardegna!

Giuseppe (704 commenti inseriti)
Giuseppe Porcu ha detto:
14 Novembre 2008 alle ore 17:34:42

L'Auser di Budoni è solidale con Bore Muravera .
Giusppe Porcu Presidente dell'Auser

Giuseppe Porcu (42 commenti inseriti)
Lascia il tuo Commento
Attenzione : tutti i campi contrassegnati con il simbolo (*) sono obbligatori.
Nome (*)
Email

Commento (*)

Anteprima del commento