Tutte le News

Guglielmo Epifani incontra l’Assemblea Nazionale Auser

News del 03.12.2009

Roma 10 dicembre 2009  - Hotel NH Corso Italia 1 ore 9,30 - 13.00

 Costruire un nuovo Progetto Paese, una sfida che le forze sindacali e la società civile ognuno per la sua parte, devono affrontare insieme. E' il senso dell'incontro fra il Segretario Generale della Cgil Guglielmo Epifani e i Delegati  dell'Assemblea Nazionale  Auser che si svolgerà a Roma il 10 dicembre dal titolo "Confederalità e Sussidiarietà per un Progetto Paese".

Un Progetto Paese per vincere la battaglia per il lavoro, per superare le disuguaglianze presenti nella società. Un progetto Paese che includa e non escluda che valorizzi il capitale umano e sociale e  che promuova il  benessere dei cittadini, che abbia il coraggio di scelte innovative  in sintonia con i valori fondanti della Costituzione.

 "Stiamo attraversando una delle fasi più difficili e complesse della vita economica e sociale del nostro Paese – sottolinea il presidente nazionale Auser  Michele Mangano -   stanno venendo al pettine i  nodi di una politica del governo nazionale che inciderà profondamente nella vita dei cittadini. Per questo riteniamo strategico questo incontro con la Cgil. Il dibattito congressuale del più grande Sindacato italiano ci chiama in causa e vogliamo porre all'attenzione della CGIL  l'esperienza e  il vissuto di una associazione come l'Auser che riceve sempre più crescenti richieste d'intervento dai cittadini; per confrontarsi sul contributo che  l'Auser può dare alla costruzione della linea strategica del Sindacato in vista del prossimo Congresso".

La politica sociale del Governo punta in modo chiaro ad una riduzione dell'intervento dello Stato nel sistema dei servizi pubblici lasciando più spazio all'intervento privato. L'Auser intende ribadire l'idea di ruolo integrato e sussidiario del volontariato e di intervento complementare del terzo settore nella vita sociale del Paese.

L'Auser è un'associazione di volontariato e promozione sociale impegnata a valorizzare il ruolo dei senior nella società, è stata  promossa  nel 1989 dalla Cgil e dallo Spi-Cgil, conta oggi oltre 300.000 iscritti e 1500 sedi in tutta Italia.