Tutte le News

NON LASCIAMOLI SOLI

News del 14.12.2010

Il più bel dono che si può offrire ad un anziano in questo periodo di festività è quello di non lasciarlo solo.La solitudine è il peggior male dei nostri anziani:  essi lo dicono con molta forza nelle numerosissime telefonate che pervengono al numero verde 800 995 988 dell'AUSER.

Il Natale è un giorno in cui intere famiglie si riuniscono, si scambiano doni, è una occasione di serenità e di festa . Ma questo Natale del 2010 forse sarà più povero e più triste che nel passato per molti anziani. L'incertezza del presente, la crisi economica devastante, l'assenza di prospettiva per i propri nipoti, la loro solitudine sono tutti elementi che non consentono di vivere con serenità queste feste.

Sarà forse un Natale più triste in particolar modo per gli anziani ospiti delle Case di Riposo, perché  lontani dalle loro case e soprattutto lontani dagli affetti dei familiari. Ecco perché i volontari dell'Auser , in occasione di queste  festività, si mobilitano. Vogliono con le loro iniziative  contrastare la solitudine e  offrire  momenti di serenità.

Cosa intendono proporre i volontari dell'Auser?

In primo luogo mettere  a disposizione degli Ospiti delle Case di Riposo Divina Provvidenza e Regina Margherita il proprio Pony della Solidarietà per consentire loro di visitare i Presepi più belli allestiti in città. Con lo stesso mezzo in estate i volontari Auser  avevano accompagnato quegli stessi anziani al mare semplicemente per consumare un gelato o al parco di Baddimanna per fare insieme un pic nic o a rivisitare luoghi della città a loro particolarmente cari .

Ed allo stesso tempo  L'Auser intende proporre iniziative di festa e di socializzazione all'interno delle strutture. E' stato fatto lungo tutto l'arco dell'anno con  musiche, giochi, balli, feste, ricevimenti, perché l'impegno per gli anziani non può esaurirsi solo in queste occasioni.

Ma certamente  ora tutto questo si rende più urgente e più utile. Piccoli gesti, piccole iniziative, ma che possono riuscire a donare un sorriso a queste persone.

E l'Auser è impegnato perché questo avvenga.