Tutte le News

Il Terzo settore protagonista di una nuova Stagione di Sviluppo

News del 09.06.2014

 Il Terzo settore protagonista di una nuova Stagione di Sviluppo” sarà il tema  dell’incontro, organizzato dalle Acli Sardegna, dallo IARES (Istituto Acli per la Ricerca e lo Sviluppo in Sardegna) e promosso dalla Fondazione Banco di Sardegna, su cui si confronteranno numerosi rappresentanti del settore e delle istituzioni nazionali e regionali. L’appuntamento è per martedì 10 giugno alle ore 16:30 a Cagliari, presso il T-Hotel in via dei Giudicati, 66.


In rappresentanza del Governo e della Giunta regionale, parteciperanno ai lavori il Sottosegretario al ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Luigi Bobba, l’Assessore dell’Igiene e Sanità e dell’Assistenza sociale, Luigi Arru, e l’Assessore al Lavoro, Formazione professionale e Sicurezza sociale, Virginia Mura.


Il Sottosegretario Bobba presenterà le linee guida per una riforma del Terzo Settore, messe in campo in queste ultime settimane dal Governo Renzi.


L’incontro si aprirà con i saluti del Sindaco di Cagliari, Massimo Zedda, e del Presidente della Fondazione Banco di Sardegna, Antonello Cabras.

Seguiranno poi gli interventi del Presidente delle Acli Sardegna, Fabio Meloni, e del Portavoce del Forum nazionale del Terzo Settore, Pietro Barbieri.
Durante l’iniziativa sarà presentato il X Rapporto dell’Osservatorio sull’Economia sociale e civile in Sardegna, curato dal direttore dello IARES, Antonello Caria.


Ad arricchire le tematiche del confronto è dedicata una tavola rotonda a cui parteciperanno il Presidente di Federsolidarietà Sardegna, Francesco Sanna, il Presidente della Legacoop sociali, Enzo Porcu, il Presidente dell’Uisp Sardegna, Tore Farina, il Presidente dell’Arci Sardegna, Franco Uda, il Presidente dell’Auser Sardegna, Franca Cherchi, e il delegato regionale della Caritas, Don Marco Lai.


L’appuntamento del 10 giugno sarà un occasione unica per il mondo del Terzo Settore sardo, per fare un bilancio della situazione regionale e per delle proposte e idee per migliorarlo. In questi ultimi anni, a seguito della grande crisi che ha colpito l’Italia e il resto dei paesi avanzati, ci siamo resi conto che l’economia basata sulla finanza ha fallito. Nello stesso periodo il Terzo settore ha retto, anzi è cresciuto. Questo ci dimostra che può avere un ruolo educativo nel cambiare i modelli economici, diventando punto di riferimento per lo sviluppo di una nuova economica e di una nuova idea di società.