Tutte le News

Ordine del giorno Auser Nazionale per Sciopero del 12.12.2008

News del 09.12.2008

ORDINE DEL GIORNO 

L'assemblea congressuale di Auser Nazionale, riunita a Viareggio il 3-4-5 dicembre 2008, 

CONDIVIDE

le motivazioni che hanno portato la Cgil a confermare la decisione di indire per il 12 dicembre prossimo lo sciopero generale.

La manovra  economica triennale dell'estate scorsa e la finanziaria 2009 determinano in modo diretto e attraverso la forte riduzione dei trasferimenti agli enti locali, tagli pesantissimi di fondamentali servizi pubblici nei settori dell'istruzione, della sanità, dell'assistenza. In materia di stabilizzazione del precariato, non autosufficienza, sicurezza del lavoro, tutela dell'ambiente, lotta all'evasione fiscale  vengono attaccati i risultati conseguiti nel dialogo sociale con il precedente governo e gli impegni assunti con il protocollo sul welfare.

E' una politica portata avanti in modo unilaterale, insofferente di qualsiasi critica,  in esplicito svilimento della concertazione, tentando di dividere il sindacato e discriminare la Cgil.

Il recente decreto legge anticrisi appare del tutto inadeguato all'esigenza da tutti riconosciuta di adeguare le politiche economiche agli effetti di stagnazione produttiva e di impoverimento dei giovani precari, dei lavoratori dipendenti, dei pensionati indotti dalla crisi finanziaria internazionale.

Le misure di rilancio produttivo non sono che una rielaborazione di precedenti impegni di spesa e, in campo sociale si adottano provvedimenti una tantum, parziali e limitati come il bonus a pensionati e  famiglie o, addirittura, di pura immagine, come la social card.

 L'Assemblea, pertanto,

IMPEGNA

le proprie strutture e le associazioni affiliate a promuovere in tutti i territori la partecipazione dei soci, dei volontari, dei dirigenti di Auser alle manifestazioni indette il 12 dicembre in occasione dello sciopero generale, sostenendone le ragioni nello svolgimento delle attività associative.