Tutte le News

XXII MARCIA DELLA PACE

News del 23.12.2008

  

XXII MARCIA DELLA PACE

"Combattere la povertà, costruire la pace"

Sardara 30 dicembre 2008

Invito

Si svolge a Sardara il 30 dicembre 2008 la XXII Marcia della Pace promossa dalla diocesi di Ales-Terralba a cui si sono uniti come comitato Promotore Caritas Diocesana, Ufficio Pastorale per i problemi sociali e del lavoro,'Ufficio della Pastorale Giovanile, Ufficio delle Famiglie e della Pastorale Sanitaria, l'amministrazione Comunale di Sardara, i parroci di Sardara dove si svolgerà la Marcia, il Centro di Servizio per il Volontariato Sardegna Solidale e l'Associazione Piccoli Progetti Possibili Onlus.

L'appuntamento è alle ore 14,30 presso la Statua del Redentore sulla SS 131 al Km 56,300 (direz. Sardara-Oristano, c/o distributore Q8). Prima della partenza saranno presentati da Raffaele Callia  i dati aggiornati sulle povertà in Sardegna curati dalla Caritas Regionale.  Alle ore 15,00 partirà la Marcia che si snoderà nella strada parallela alla SS 131 che porta a Sardara. L'arrivo è previsto nella Piazza della Parrocchia.

La Marcia della Pace quest'anno ha come tema "Combattere la Povertà, costruire la Pace", tema che Papa Benedetto XVI ha dato alla Giornata Mondiale della Pace del 1 gennaio 2009.

Ospite ufficiale della Marcia sarà Mons. Vittorio Nozza, direttore della Caritas Italiana, che parlerà a conclusione della Marcia. Mons. Nozza con Mons. Pasini presidente della Fondazione Zancan è autore del rapporto 2008 su Povertà ed Esclusione sociale in Italia "Ripartire dai Poveri".

Sono previsti gli interventi del Vescovo di Ales- Terralba, mons. Giovanni Dettori, del Vescovo di Iglesias, mons. Giovanni Paolo Zedda, vescovo delegato per la Caritas regionale; del Sindaco di Sardara, dr. Giorgio Zucca e del Presidente del CSV Sardegna Soldale, prof. Giampiero Farru.  I lavori della Marcia saranno coordinati da Don Angelo Pittau, presidente del Comitato promotore della Marcia.

All'iniziativa partecipano rappresentanze delle Istituzioni, del mondo ecclesiale, delle associazioni di volontariato e di terzo settore, dei sindacati, dei lavoratori, della scuola e della cultura e tanti cittadini.  Diversi sindaci e Consigli comunali hanno firmato un "Appello" sulla povertà e sui poveri da consegnare ai rappresentanti delle Istituzioni pubbliche e agli organi di governo regionale e nazionale.

 Alla Marcia oltre alle parrocchie della diocesi di Ales-Terralba partecipano le associazioni di volontariato della Sardegna, numerose scuole, Associazioni, gruppi, movimenti ecclesiali, rappresentanti del mondo del Lavoro (lavoratori, sindacati).

Tutti i cittadini sono invitati ad aderire e partecipare in unità di intenti e di impegno per manifestare la volontà di combattere l'onda della povertà che sta avanzando nella nostra società sarda, d'Italia e del Mondo e ci travolgerà se non la fermiamo.

 

 

Cagliari, 23 dicembre 2008